Morire di speranza



Martedì 26 giugno 2012 alle 19.30 Mons. Luigi Palletti, Vescovo ausiliare di Genova ha presieduto una veglia di preghiera per quanti muoiono nei viaggi della speranza verso l'Europa. Sono intervenute circa 300 persone, soprattutto giovani e stranieri. In occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato, la Comunità di Sant’Egidio organizza veglie di preghiera in diverse città italiane ed europee per ricordare gli uomini, le donne, i bambini che perdono la vita nei viaggi della speranza verso l'Europa.

Come rimanere a casa propria da anziani

La guida “Come rimanere da anziani a casa propria” a Genova rappresenta un supporto fattivo e concreto a coloro che, avanti negli anni o parenti o congiunti di un anziano, vorrebbero trascorrere la vecchiaia rimanendo a casa propria, senza andare, quindi, in un ricovero.
Gli anziani vivono, guariscono, reagiscono meglio alla malattia e all’invalidità se possono rimanere nelle loro case e far rimanere gli anziani nelle loro case è possibile.
Con questa consapevolezza si è sempre mossa la Comunità di Sant’Egidio che a Genova da più di venticinque anni ha cominciato ad affiancarsi agli anziani, raccogliendo la loro volontà e studiandosi di trovare tutti i modi e i mezzi per rendere possibile la permanenza a casa di tanti, anche se deboli. La Comunità cerca di garantire loro il diritto all'auto-determinazione.
Dall'esperienza di servizio agli anziani è emersa la possibilità di prevenire l'istituzionalizzazione attraverso programmi personalizzati che mettano in comunicazione tutte le risorse sociali, fisiche ed economiche utilizzabili a vantaggio del singolo anziano, realizzando così, attraverso una concreta sinergia, un'alternativa all'istituto.

Liturgia per Sant'Antonio

Mercoledì 13 Giugno si è tenuta una Liturgia per la solennità di Sant'Antonio. Questa memoria, cara agli anziani è stata un'occasione di incontro tra le generazioni.